F1 2017: le ultime novità dal mercato-piloti

Start, Turkish F1, Istanbul Park, 9th-11th May, 2008

La Formula 1 va in vacanza, ma non il mercato dei piloti

La Formula 1 è nel pieno della lunga pausa estiva e i piloti si stanno concedendo delle meritate vacanze per cercare di tornare in pista a fine agosto carichi e pronti per la seconda parte della stagione.

Tuttavia, se la maggior parte dei piloti sa già quale sarà il suo futuro per quanto riguarda il 2017, ve ne sono ancora alcuni che devono capire se nella F1 dell’anno prossimo vi sarà ancora spazio per loro e in quale team.

Insomma, non tutti possono concentrarsi solo ed esclusivamente sul presente. Ma qual è la situazione della griglia per la F1 della prossima stagione?

I tre top team hanno già fatto le proprie scelte

Buona parte dell’interesse per il mercato dei piloti per la F1 dell’anno prossimo ruotava intorno alle scelte che avrebbero compiuto Ferrari e Mercedes.

I nomi in bilico, ma alla fine solo sulla carta, erano quelli di Raikkonen e Rosberg. Tuttavia alla fine entrambe hanno deciso di riconfermare i piloti, vuoi per i buoni risultati ottenuti, vuoi per l’assenza di alternative dello stesso livello sulla piazza.

Quindi, anche per l’anno prossimo, Mercedes, Ferrari e Red Bull correranno con i piloti di quest’anno. Tuttavia vi è un certo interesse intorno alla Red Bull, che ha preso Verstappen dal proprio team satellite a stagione in corso. Il ragazzo-prodigio sarà capace di riconfermare quanto di buono fatto vedere quanto di buono fatto vedere quest’anno?

Perez dirà addio alla Force India?

Tra i piloti che per l’anno prossimo sanno già dove correranno vi è Sergio Perez. Il pilota messicano infatti ha rinnovato il proprio accordo con la Force India, con qui sta facendo molto bene.

Tuttavia, alcuni rumors di queste ultime settimane parlano di una clausola che il pilota avrebbe fatto inserire nel contratto e grazie alla quale potrebbe liberarsi in presenza di proposte a lui più congeniali.

Nel paddock si parla con insistenza di un’offerta della Williams, che appare ormai certo dirà addio a Massa e a Bottas per il prossimo campionato di F1. Ad ogni modo appare difficile che anche di fronte ad una proposta economica sontuosa il messicano possa decidere di abbandonare una scuderia che al momento si sta comportando molto bene e sta facendo meglio della Williams e di tante altre.

Chi in Williams dopo Massa e Bottas?

Come detto prima, Massa e Bottas abbandoneranno quasi sicuramente la Williams, il tutto senza rimpianti da parte di nessuno, nè dei piloti, nè della scuderia.

Start, Turkish F1, Istanbul Park, 9th-11th May, 2008
Start, Turkish F1, Istanbul Park, 9th-11th May, 2008

Se tutto ciò dovesse verificarsi, vi sarebbe una folta schiera di piloti interessati a prenderne il posto, perchè si tratta pur sempre di una delle scuderie che hanno fatto la storia della F1.

Oltre a Perez, indiziati maggiori per un possibile approdo in Williams sembrano essere il giovane Stroll e il veterano Jenson Button. Il pilota britannico infatti non pare intenzionato a rimanere in McLaren nella prossima stagione di F1 e la scuderia avrebbe già trovato in Stofell Vandoorne il suo sostituto.

Tuttavia vi è anche la possibilità che Button decida di appendere il casco al chiodo o meglio, di chiudere con la F1 e di gettarsi nell’avventura del Mondiale Endurance.

Alonso, Kvyat e gli altri il cui futuro è ancora un rebus

Alonso ha un altro anno di contratto con la McLaren, ma voci sempre più insistenti danno come possibile un suo ritiro dal mondo della F1.

Il pilota spagnolo non è contento di come sta andando questa annata e avrebbe raggiunto la consapevolezza di non poter essere in lotta per il titolo nemmeno l’anno prossimo, motivo che lo starebbe spingendo a valutare la possibilità dell’addio dopo quasi 20 anni di F1.

Chi invece vorrebbe continuare a correre e a farlo con la Toro Rosso è Kvyat, il quale prò non ha ancora ricevuto la telefonata che sta aspettando e che dovrà aspettare fino a Monza prima di sapere il proprio destino. Situazione simile quella vissuta dai piloti del team Haas, che starebbe pensando all’ingaggio di Leclerc.

Infine, ancora non si sa chi saranno i piloti con cui Sauber, Renault e Manor correranno l’anno prossimo. Va però detto che se le ultime due sembrano poter interessare solo a quei piloti che vogliono continuare a correre in F1 e non hanno però trovato un ingaggio (situazione che potrebbe trovarsi a vivere Massa), la Sauber risulta invece ambita, trattandosi comunque di un team che ha una certa tradizione in F1.